✅ CORONAVIRUS, Federazione Italiana Pallavolo: “La pallavolo nazionale si ferma fino al 1 Marzo, dal 2 Marzo riprenderanno regolarmente tutti i campionati nelle zone non direttamente interessate”  
❌ La partita di domenica 1 Marzo contro Casarano  sarà recuperata in data da destinarsi e tutti gli allenamenti saranno svolti, come da indicazioni ricevute, rigorosamente a porte chiuse con divieto di accesso da parte dei soggetti terzi. ➖ Il comunicato di oggi:
“In riferimento alla situazione del CORONAVIRUS, preso atto di tutte le determinazioni emerse dalle varie ordinanze Governative e Regionali, la Federazione Italiana Pallavolo in accordo con le Leghe di Serie A Maschile e Femminile ritiene di dover mantenere il blocco di tutti i campionati di ogni livello (Nazionali, Regionali, Territoriali) sull’intero territorio Nazionale fino al 1 marzo 2020.
A far data dal 2 marzo 2020, salvo diverse indicazioni intergovernative circa l’evoluzione della situazione, si potrà procedere secondo le seguenti indicazioni:
– Ripresa regolare di tutti i campionati di ogni livello (Nazionali, Regionali, Territoriali) e delle attività di allenamento senza limitazione alcuna, per le Regioni non direttamente interessate dalle ordinanze governative e regionali; – Ripresa con la limitazione dello svolgimento a “porte chiuse” di tutti i campionati di ogni livello (Nazionali, Regionali, Territoriali) e delle attività di allenamento nelle Regioni Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino e Marche (queste ultime in quanto caratterizzate da sola ordinanza regionale); ad eccezione dei Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio*. – Stop complessivo dell’attività nei Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio*.   *Questa la lista dei Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio.
Regione Lombardia: Bertonico; Casalpusterlengo; Castelgerundo; Castiglione D’Adda; Codogno; Fombio; Maleo; San Fiorano; Somaglia; Terranova dei Passerini. Regione Veneto: Vo’.”

Subscribe

Follow Us