Il recupero della prima giornata del campionato di serie C, giocato mercoledì in terra barese, è stato infruttifero per il gruppo di mister Dicillo e Chiara Noia, costretto a cedere ad un complesso nettamente superiore sul piano delle individualità.

A distanza di due giorni il calendario ha proposto un’altra gara impossibile: ospite del PalaPanico è stata la Pag Taviano che pur priva dell’opposto Paolo Guerrieri è scesa in campo con una formazione di alto livello: da D’Amicis a Sergio, da Fracasso a Vizzino, da Carrozzini a Lazzari, tutti con importanti esperienze nei campionati di serie maggiori.

La giovane squadra salentina con ossatura under 18 e completata in alcuni ruoli da atleti d’esperienza, pur priva dell’infortunato Persichino e del giovane Lerario, ha retto nelle fasi iniziali proponendo buone trame, ma con un’intesa da ottimizzare che necessita di tempo. Il lavoro del duo Dicillo-Noia è programmato sul medio-lungo termine, senza impellenti pretese che potrebbero nuocere al gruppo.

Concorda con questa tempistica la società di Corrado Panico, nella consapevolezza che una crescita tecnica passa attraverso vari stadi: dall’amalgama del gruppo, al giusto approccio mentale delle gare , dall’applicazione metodica di schemi ad una disciplina priva di qualsiasi deriva.

La terza gara di questo inizio di campionato vede i nostri ragazzi, rinforzati dall’innesto dell’ultima ora di Davide Guarini, sobbarcarsi una lunga trasferta in Basilicata. Si giocherà infatti domenica 17 novembre a Villa D’Agri, località CastelVetere, contro una compagine anch’essa sconfitta nelle due prime giornate e che può essere a portata di mano di Rossetti e soci.

L’esordio dell’opposto titolare Persichino e del laterale Lerario fanno aumentare di netto la potenza offensiva dei blucelesti, a cui siamo sicuri servirà la consapevolezza di essere un gruppo valido per traguardare obiettivi importanti.

I gruppi giovanili invece hanno avuto un avvio più che positivo: mentre l’under 18 ha vinto l’unica gara giocata finora contro Calimera (deve recuperare i turni contro Leverano e Brindisi), i giovani under 16 di mister Pendenza hanno regolato facilmente con un doppio 3-0 i pari età della Pag Taviano e dei Falchi Ugento Beach.

Ora i campionati entrano nel vivo e animano speranze ed aspettative di tecnici, giocatori e tifosi, che sicuramente non rimarranno delusi.

In bocca al lupo ragazzi!

Subscribe

Follow Us