Fuga ogni dubbio Efficienza Energia sulla tenuta psicologica di uno scontro al vertice che può valere una stagione e s’impone in un Palatigliana che ammutolisce set dopo set. Gara accorta quella dei salentini, fatta di sincronismi efficaci nella composizione dei muri e di letture adeguate della distribuzione di un Aprea che offre ben 40 palloni al suo opposto Lugli, contrato con efficacia dalla prima linea ospite. Al contrario il 41% di ricezione perfetta in casa galatinese consente a Parisi di gestire tutto il potenziale offensivo, senza dare riferimenti ai sorrentini privi delle conclusioni di Borghetti, a cui Torsello, Buracci e Lotito infiacchiscono la sua prestazione. Una prova positiva quella del gruppo di mister Stomeo, mai in svantaggio in tutti e tre i set, che tiene con piglio autoritario a distanza gli avversari per poi concludere con affondi perentori. I set Coach Esposito parte in P6 con Aprea e Lugli opposto, in posto 2 e 5 i centrali Sartirani e Deserio, in posto 1 e 4 i laterali Ferenciac e Borghetti, libero Denza.   Mister Stomeo risponde con Parisi in P1 in opposizione a Buracci, Lotito primo schiacciatore con Torsello al suo fianco, in seconda linea Maiorana e Musardo, Pierri libero. Il primo muro di Deserio non incide sul morale ospite con Buracci e Maiorana attivi per un 4-7 ed un 8-12 di un doppio Musardo.  La reazione dei verdi peninsulari è affidata a Ferenciac e Lugli che portano in parità la gara 15-15, ma capitan Buracci(7 punti in questa frazione) apre un break di+5 (17-22) con Maiorana e Parisi a segno. Non serve in casa Massa la sostituzione di un Borghetti depotenziato con Esposito, nonostante Ferenciac sia l’ultimo a mollare. 1 set a zero per Efficienza Energia Galatina. II set Avvio perentorio del Galatina. I muri di Torsello e Musardoe un ace di Lotito aprono il fronte di un 3 a 6, contrastato da Deserio e dal solito Ferenciac per una parità (9-9) destinata ad annullarsi sotto i colpi di Lotito,Torsello e Maiorana(15-19). Poi una pericolosa pausa, l’unica in tutta la gara, consente a Ferenciac e ad un doppio muro di Deserio di sopravanzare(20-19) gli ospiti che hanno nel frattempo sostituito Lotito con Lentini. La reazione con un break di +6 punti è capitanata da Buracci e Torsello ma la ciliegina del 25 punto, per il 2-0 nel conteggio dei set, è di Ferdinando Lentini. III set Padroni di casa eccessivamente nervosi e gli errori sono unaconseguenza (4-8): poi i soliti Ferenciac e Lugli tirano fuori gli artigli per il 12-12. Buracci e Musardo rispondono (15-17),Sartirani e Lugli non demordono(19-18) ma un attacco ed un ace di Lotito avvicinano i salentini ad una vittoria importantissima.  Mister Stomeo cerca di capitalizzare senza alcun rischio il risultato (20-22): prima manda al servizio Nicolazzo al posto di Torsello, poi Lezzi al posto di Parisi, ma Lugli mette un brivido in casa galatinese. Una leggera folata di vento freddo, niente più. Ci pensa un indomito Buracci e un superbo Musardo a riscaldare il gruppo salentino e a far respirare l’aria di una vetta ritrovata. Ora il giusto godimento per una vittoria di carattere e… piedi a terra. TABELLINO MASSA: Pontecorvo(L), Aprea 2,Lugli 17,Ferenciac 10,Esposito 2,Denza(L),Sartirani8,Della Mura,  Borghetti 1,Grimaldi,Miccio,Deserio 7 All.Nicola Esposito vice Morgan Celentano GALATINA: Parisi1, Musardo8, Lotito7, Torsello9, Nicolazzo,DeLorentis(ne),Tundo(ne), Maiorana9, Pierri(L), Lezzi, Lentini 1, Buracci 15 All. Giovanni Stomeo Vice Antonio Bray

Subscribe

Follow Us