Un avvio deciso, molto sostenuto in fase offensiva, quello del complesso di mister Stomeo che ha sorpreso gli ospiti fin troppo sterili in fase conclusiva. Nel primo parziale solo 9 attacchi vengono concretizzati dai martinesi, a cui devono aggiungersi nel computo finale ben 5 errori da parte dei locali. Troppo poco per un Galatina che fa registrare percentuali importanti: 64% di ricezione positiva,73% di efficacia realizzativa, quattro muri effettuati, nessuno subito. Il punteggio si stacca in un crescendo che lascia poco spazio ad una rimonta:16-7 e 21-12 con una distribuzione imperniata sui centrali Musardo e Torsello motivatissimi e positivamente conclusivi(25-15) per l’uno a zero. Formazione tipo quella presentata in campo dal tecnico Stomeo, replicata per la quinta volta, almeno nella parte iniziale. La panchina martinese risponde con la diagonale Massafra-Matheus, i centrali Siena e D’Amico, i laterali Colapinto e Vinci con Mancini nel ruolo di libero. Nel secondo set i cambi interessano, nelle file di casa, Pierri sostituito da Apollonio e Sche na che va a rilevare un Colapinto ben contenuto dagli avanti blucelesti. Non affondano i locali di capitan Buracci e cala il livello di attenzione al pari di una ricezione che fa segnare un arido 38% .  Matheus, nonostante le sue 43 primavere, tiene a galla i suoi fino al 14-16: Schena, fresco sposo e a corto di allenamenti, fa valere la sua tecnica senza sprecare alcun pallone, anzi capitalizza i suoi attacchi fino al 19-21. Poi Lotito e Buracci allungano (24-20), Matheus si sfianca, Vinci gioca mani e fuori per il 23-24, ma la chiusura è per i padroni di casa che vanno sul 2-0. Terza frazione sulla stessa falsa riga, punto a punto fino al 16-15, nonostante le disposizioni di mister Stomeo siano caratterizzate da pungoli e suggerimenti. Torsello e Lotito, alla fine i migliori realizzatori (14 punti a testa) per i propri colori, si producono in continui affondi: Musardo s’incattivisce agonisticamente, Maiorana liberato con muro ad uno dà il suo contributo, Apollonio si produce in una grande recupero degno di un’evoluzione circense. E’ un ace con una difettosa ricezione in palleggio di Schena che chiude la gara sul 25-19 per il 3-0 definitivo. Positiva la prova da tre punti per Efficienza Energia, da rivedere l’atteggiamento ed apportare i correttivi. Vi aspettiamo domenica 24 novembre alle ore 18 presso il Pala Panico per la seconda partita in casa contro l Olimpica Avellino  TABELLINO EFFICIENZA ENERGIA GALATINA-PALLAVOLO MARTINA 3-0(25-15,25-23,25-19) MARTINA: Mancini(L),D’Amico 4,Massafra,Siena 4,Colapinto 2,Schena 9,Vinci 8,Fortunato(L ne),Matheus 15 All.Spinelli GALATINA: Apollonio(L),Tundo(ne),Parisi 1,Musardo 9,Lotito 14, Torsello 14, De Lorentis(ne),Nicolazzo(ne),Maiorana 8,Pierri(L),Lezzi(ne),Lentini(ne)Buracci 12 All.Giovanni Stomeo vice Antonio Bray

Subscribe

Follow Us